Notizie

Emendamento Omnibus, grandi benefici per la comunità degli italiani all’estero.


L’emendamento Omnibus (legge di bilancio 2018) porta numerosi benefici alle comunità italiane che vivono all’estero. Approvato questa settimana al Senato, prevede in totale 5 milioni di euro che dovrebbero essere applicati in varie attività di promozione e diffusione della lingua e della cultura italiana. La legge sarà votata in questi giorni.

L’importo previsto dall’emendamento Omnibus dovrebbe essere distribuito come segue:

– Promozione della lingua e cultura italiana all’estero – 1 milione di euro (oltre a finanziamenti regolari) entro il 2018, 1,5 milioni di EUR dal 2019, in particolare per il sostegno della lingua e la cultura;

– Consiglio Generale degli Italiani all’Estero – 400 mila euro entro il 2018, necessari per assicurare almeno il rispetto degli obblighi legali;

– Comites (Comitati degli italiani all’estero) – 100 mila euro per il 2018;

– Contrattisti – 600 mila euro, a decorrere dal 2018 (della durata di dieci anni), per l’adeguamento salariale del personale di cui all’art. 152 del decreto del Presidente della Repubblica del 05.01.1967 n. 18;

– Agenzie stampa – 400 mila euro dal 2018, a favore di società italiane specializzate all’estero che hanno fornito questo servizio al MAECI (Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale) per almeno cinque anni;

– Stampa italiana all’estero – 500 mila euro entro il 2018, a complemento della dotazione finanziaria per contributi diretti a favore della stampa italiana all’estero;

– Camere di commercio italiane all’estero – 1 milione di euro per l’anno 2018.

italiana-lingua-e-cultura

I senatori Fausto Longo, Micheloni, Giacobbe, Turano, Di Biagio e Sangalli hanno pubblicato una dichiarazione congiunta sulla stampa nazionale dicendo di essere soddisfatti del lavoro svolto nella fase di emendamento, in accordo con il governo e il MAECI.

“Siamo molto lieti non solo perché i fondi aggiuntivi sono stati recuperati ma soprattutto perché un gran numero di essi, come quelli volti a promuovere la lingua e la cultura italiana all’estero, gli adeguamenti salariali degli appaltatori e delle agenzie di stampa, sono di natura strutturale e quindi dovrebbero integrare regolarmente la dotazione finanziaria per i capitoli di spesa nei prossimi anni “, si legge nella nota.

Contatti


Itália – Roma – 39 06 67064147

Brasil – São Paulo – 55 11 964026222

secretaria@faustolongo.net

contato@faustolongo.net