Notizie

I consolati ricevono 4 milioni di euro


La somma è destinata ai consolati italiani per migliorare i servizi offerti.

La lotta è durata 4 anni con l’impegno dei parlamentari.

Si prevede che, nei prossimi giorni, i consolati italiani nel Sud America riceveranno 4 milioni di euro per migliorare i servizi offerti e ridurre le lunghe code di attesa per il riconoscimento della cittadinanza italiana. La notizia, che era stata annunciata poche settimane fa dal ministro degli Esteri italiano Angelino Alfano, è stata confermata al deputato Fabio Porta dai dai due direttori generali del ministero.

Il ritardo nell’espletamento delle pratiche da parte dei consolati, soprattutto per il riconoscimento della cittadinanza italiana, è una delle principali lamentele da parte dei discendenti italiani che vivono nel Sud America, secondo quanto sostiene il senatore Fausto Longo, parlamentare italo-brasiliano in carica dal 2013.

Da quando ho assunto questo incarico, ho partecipato a più di 500 incontri in tutto il Sud America, e ho avuto l’opportunità di entrare in contatto con vari gruppi e ascoltare le loro richieste. Il mio mandato si è orientato verso misure che rispondessero alle principali esigenze delle comunità italiane all’estero. Per questo, ho presentato 13 progetti di legge, tutti con particolare attenzione alla questione della cittadinanza e dei diritti dei cittadini “, ha affermato Longo.

La destinazione del 30 per cento della “tassa di cittadinanza”, che prevede il pagamento di 300 euro per chi ne fa la richiesta, è stata avanzata dai parlamentari italo-brasiliani della recente legislatura, tra i quali il senatore Longo e il deputato Porta. Le risorse sono distribuite in proporzione alle cifre raccolte da ciascun consolato. I maggiori beneficiari saranno i consolati italiani dell’Argentina, del Brasile, dell’Uruguay e del Venezuela.

L’imminente trasferimento di denaro si riferisce alle somme del 2016 e quelle del primo trimestre del 2017. “Abbiamo una comunità di milioni di oriundi desiderosi di essere riconosciuti come italiani. Sono persone che, più che indossare la maglia, portano questo legame nel sangue. E oltretutto, valorizzano, a livello di mercato, la filosofia del “made in Italy” nel mondo. Perciò questo riconoscimento è giusto, è degno! Questa interminabile attesa deve finire!“. Ha dichiarato il senatore Longo.

Gli importi saranno utilizzati esclusivamente per il miglioramento dei servizi forniti dai Consolati, come l’assunzione di personale, al fine di rafforzare la rete consolare. Questo risultato è frutto di molte discussioni in Parlamento e di un intenso lavoro di squadra. “Questa notizia ci dà il senso di aver compiuto la nostra missione e, allo stesso tempo, ci motiva a continuare a lavorare coscienziosamente per lasciare l’Italia alla portata di tutti i discendenti italiani, ricordandoci sempre la responsabilità di essere cittadini autentici. Andiamo avanti “, ha detto il senatore.

passaporte italiano

Ecco l’ammontare destinato a ciascun consolato:

Consolato Generale d’Italia a

  • San Paolo – 407 mila euro
  • Porto Alegre – 381 mila euro
  • Buenos Aires – 300 mila euro
  • Rosario – 197 mila euro
  • Montevideo 167 mila euro

Contatti


Itália – Roma – 39 06 67064147

Brasil – São Paulo – 55 11 964026222

secretaria@faustolongo.net

contato@faustolongo.net